Intervista a mister Abati – PAB Sperimentali

Qualche curiosità svelata da Mister Abati…

a ) Mister , sta per iniziare la nuova stagione 2012/2013 , quali sono le sue sensazioni per la nuova avventura e quali i sui obiettivi ?

Ovviamente sensazioni positive. Le vacanze estive mi ahnno permesso di ricaricare le batterie. La voglia di calpestare di nuovo il campo di calcio (Cesare permettendo) è assai elevata. C’è molto entusiasmo in me per iniziare e continuare il lavoro intrapreso l’anno scorso con questa squadra con alcuni nuovi stimoli : in primis la collaborazione ritrovata di Matteo Ottani come secondo allenatore, ora neo patentato mister. Poi la nuova campagna acquisti che vede un incremento del gruppo di circa 6/7 ragazzi (anno 2002). Quindi un’avventura tutta da vivere per raggiungere quelli che sono gli obiettivi di sempre : CRESCERE E FORMARE UN GRUPPO DI RAGAZZI CHE VIENE AL CAMPO NEL RISPETTO DELLE REGOLE, ASSUMENDOSI LE PROPRIE RESPONSABILITA’, MA SOPRATTUTTO CHE SI FACCIA TRAVOLGERE DA VOGLIA, PASSIONE E DIVERTIMENTO PER QUESTO SPORT.

b ) Quale dei suoi atleti pensa possa essere la rivelazione della nuova stagione e da chi si aspetta il classico “salto di qualità” ?

Non è nel mio stile parlare di atleti/ragazzi a livello individuale. Spero vivamente che ci possano essere piacevoli rivelazioni oltre a quelle già confermate nella stagione passata per ottenere quel salto di qualità che gioverebbe a tutto il gruppo.

c ) Ci può anticipare il modulo e l’atteggiamento tattico coi quali schiererà i suoi ragazzi ?
Inizialmente riprenderemo con il classico modulo 4-4-2 che calza perfettamente le caratteristiche di giocatori/squadra. Ma il mio pallino rimane quello di provare un reparto di difesa a 3, cosa insolita in questa categoria, ma che ci permetterebbe di essere più offensivi in fase di possesso palla e di conseguenza provare a pungere in maniera piu incisiva gli avversari.