Intervista a mister Tarantino

Di seguito l’intervista “di inizio stagione” a mister Tarantino

Le stesse domande sono state poste a tutti i nostri mister e nei prossimi giorni verranno pubblicati tutti i contenuti ( prossima uscita Martedì 28/8 – Contrasti Carlo – U21 . Speriamo che l’iniziativa sia di vostro gradimento !!!!

a ) Mister , sta per iniziare la nuova stagione 2012/2013 , quali sono le sue sensazioni per la nuova avventura e quali i suoi obiettivi ?

Per me sarà veramente la “ prima avventura “ da inizio stagione dopo la travagliata ma stupenda conclusione del campionato scorso ; le sensazioni sono buone e ho ritrovato lo stesso entusiasmo e la stessa voglia lasciata a fine annata 2012 ! questo è un gruppo che non ha mai tirato indietro la gamba e che ha lavorato alla stessa maniera sia a zero punti , che a 6 a fine girone di andata che a 19 prima dell’ ultima partita e i risultati si sono visti . La prima cosa che ho richiesto al gruppo il giorno del ritrovo è quello di continuare sulla stessa lunghezza d’ onda della passata stagione … il lavoro abbiamo visto che paga !

Gli obiettivi iniziali per la Nostra società sono di migliorare il risultato dell ’anno passato, ma ci siamo prefissi di guardare una partita alla volta come se fosse l’ultima e decisiva , poi strada facendo se il caso alzeremo l’asticella ; questo andrà di pari passo con il coinvolgimento sempre più costante dei giovani ( JUNIORES 1995 e UNDER 21 ) già iniziato sin dalla preparazione con l’integrazione per la prima settimana di 7 JUNIORES ; ritengo fondamentale la collaborazione con Carlo Contrasti ( ottima nella passata stagione!!! ) e Massimiliano Logli a tutti i livelli , sia tecnico/tattico che di idee e valutazioni generali .

b ) Quale dei suoi atleti pensa possa essere la rivelazione della nuova stagione e da chi si aspetta il classico “salto di qualità” ?

Dobbiamo crescere di gruppo , staff tecnico e dirigenziale compreso ! Il calcio è un gioco di squadra e nessuno può crescere o fare “salti di qualità “ senza gli altri ; ho la presunzione di credere che l’annata passata abbia dato più consapevolezza dei propri mezzi a tutti e da subito stiamo lavorando per confermarla ; allo stesso tempo non possiamo sperare e pensare di aver risolto tutti i problemi e vivere sugli allori degli ultimi 4-5 mesi , perché il calcio non perdona i presuntuosi !

c ) Ci può anticipare il modulo e l’atteggiamento tattico coi quali schiererà i suoi ragazzi ?

Abbiamo raggiunto un certo equilibrio con il classico 4-4-2 che ritengo sia il modulo che riesce a coprire meglio il campo come impostazione iniziale ; è chiaro che non può essere uno schema troppo rigido altrimenti si rischia di essere troppo piatti e prevedibili , quindi a seconda delle esigenze si potrà variare in corso anche della stessa partita, con atteggiamenti diversi in base a avversari , situazioni , risultati , ecc … in poche parole saremo spero una squadra camaleontica !