Sintesi assemblea pubblica del 10 Ottobre

Il 10 ottobre 2016 si è svolta, nella sala “T. Setti” della Polisportiva 4 Ville di Villanova, l’assemblea pubblica promossa dai cittadini del Gruppo “Amici delle 4 Ville” in occasione del completamento dei lavori richiesti attraverso la Petizione “SICURIaMO” del 2014 sui temi di sicurezza pubblica e connettività.

“Questo incontro avviene esattamente due anni dopo il primo incontro con il Sindaco Muzzarelli” – ha introdotto la serata Franco Turci, presidente della Polisportiva 4 Ville e “padrone di casa”. “E ci fa piacere ritrovarci qui a conclusione dei lavori promossi e promessi di fronte ai cittadini, ottenuti anche grazie alla costanza e caparbietà del nostro concittadino Mauro Maurantonio, che ha “marcato stretta” la amministrazione comunale e ha consentito di ritrovarci ancora una volta insieme oggi”- ha continuato.

Il Comandante della Polizia Municipale Franco Chiari ha illustrato il progetto sicurezza “Quattro Ville” sviluppato proprio attraverso la partecipazione attiva dei cittadini delle frazioni e dei tavoli di lavoro con gli “Amici delle 4 Ville”. Oltre alla messa in funzione delle telecamere attive su tutto il perimetro delle frazioni, la presenza della Polizia Municipale si è resa concreta attraverso il pattugliamento motorizzato delle strade anche più periferiche, attraverso il punto fisso/mobile con il nuovo camper in grado raccogliere segnalazioni da parte dei cittadini senza recarsi necessariamente nella sede del  Comando, e attraverso la modalità di segnalazione di reati diretta. Il Comandante Chiari ha inoltre anticipato che le Quattro Ville saranno dotate di ulteriori telecamere aggiuntive, di nuovissima generazione e in grado di leggere ed analizzare in tempo reale le targhe delle automobili, intercettando le automobili rubate che transiteranno nei punti di accesso delle frazioni. Ha poi concluso dicendo che tutto il lavoro fatto e che verrà ulteriormente sviluppato non sarebbe stato possibile senza aver avuto la possibilità di dotare le frazioni di connessione mediante Fibra ora presente nelle frazioni delle Quattro Ville.

L’Ing. Luca Chiantore, responsabile Servizio Progetti Telematici del Comune di Modena, ha curato personalmente il completamento dei lavori che hanno fornito la tecnologia digitale nelle frazioni delle Quattro Ville. Ha illustrato con chiarezza la complessità degli interventi strutturali fatti e le specifiche su connettività ora disponibile, le potenzialità della Fibra e che tale esperienza ha costituito, anche grazie all’azione e alla disponibilità degli “Amici delle 4 Ville”, un Progetto Pilota per sviluppare la connettività nelle frazioni. Ha ribadito che entro un mese verranno completati i lavori per portare la Fibra anche su Ganaceto e connettere anche le ultime telecamere: rispetto a quanto stabilito, si è ulteriormente migliorato il progetto, che inizialmente prevedeva la connessione solo tramite Wi-Fi. Con le frazioni integrate in pieno nella rete MAN di Modena, si apre la possibilità di sviluppare Servizi per la cittadinanza anche nelle Quattro Ville.

Al Direttore Generale di Lepida SpA Gianluca Mazzini, ospite sempre gradito nelle Assemblee promosse dagli “Amici delle Quattro Ville”, il merito di aver facilitato e tecnicamente reso possibile gli interventi nelle frazioni, che ora hanno la possibilità di utilizzare la rete Wi-Fi presente a Modena attraverso i punti Hot-Spot gratuiti presenti nelle frazioni, dotate della banda ultralarga. Ha sottolineato la positiva e ampia partecipazione dei cittadini delle frazioni delle Quattro Ville non solo nelle assemblee, ma anche negli interventi ai vari “tavoli tecnici dei lavori”, ribadendo che anche nelle frazioni delle Quattro Ville “siamo oramai nel quasi-futuro” per le potenzialità del territorio. “Ora tocca ai diversi Operatori sul mercato fornire i servizi di connettività ai privati cittadini delle frazioni: ora si può!

L’assessore al Bilancio, Sistemi Informatici e Smart City Ludovica Carla Ferrari è stata sicuramente la principale facilitatrice del percorso che ha permesso di “connettere” le Quattro Ville con la Fibra, permettendo così di rendere attive le telecamere di sorveglianza lungo tutto il perimetro delle frazioni. Nel suo intervento, ha ripercorso alcuni dei traguardi per portare Modena, e le Quattro Ville, verso il futuro digitale, ribadendo che è stato annullato il “digital divide” (divario digitale) che penalizzava queste frazioni. Ha sottolineando anche lei quanto esemplare sia stata l’esperienza di collaborazione tra l’Amministrazione e i cittadini attraverso il progetto e il metodo degli “Amici delle 4 Ville”. Ha infine annunciato che in Parlamento la proposta di inserire l’accessibilità internet tra i “beni comuni” (come acqua, luce, gas) e pertanto è urgente che le comunità mettano in campo iniziative per l’alfabetizzazione digitale e l’educazione all’uso di internet.

Particolarmente gradito il saluto della Presidente di Quartiere 4 Cristina Cavani, che ha consentito, nel suo ruolo istituzionale, di ridurre la diffidenza tra cittadini ed Amministrazione, facilitando le comunicazioni e favorendo gli incontri tra tutti coloro che erano a diverso titolo impegnati nel Progetto Sicurezza Quattro Ville. Ha ribadito anche il ruolo fondamentale di Annalisa Guerzoni, consigliare di Quartiere in rappresentanza proprio delle Quattro Ville.

Tanti gli interventi all’Assemblea. Il progetto sulla sicurezza sulle frazioni delle Quattro Ville, promosso con la raccolta firme della petizione “SICURIaMO” due anni fa, è stato completato ma tante cose possono e dovranno essere affrontate con la Amministrazione e in favore della Comunità, ha incalzato Maurantonio. A questo riguardo, numerosi gli interventi dei cittadini intervenuti, sollecitati dal Moderatore a esprimere le criticità del Territorio e della Comunità. Per citarne alcuni, Alessandro Taddei e molti altri cittadini hanno chiesto di sviluppare il percorso delle Ciclopedonali e la Mobilità sostenibile: treno e stazione “Quattro Ville” di Villanova, sviluppo della frequenza delle autocorriere sul percorso da e verso Modena, potenziamento dello scuolabus per gli studenti delle Scuole Medie (attualmente non disponibile per tutte le frazioni). Inoltre, la comunità chiede di favorire gli interventi di manutenzione delle strade. Federica Ferrari ha chiesto aggiornamenti relativamente all’impegno della Amministrazione sul progetto per la nuova Scuola Materna che sostituirà l’attività nel vecchio edificio “S. Pancrazio” su strada Villanova, che è difficile anche da raggiungere se non in auto e dotato di pochi spazi anche per parcheggiare durante l’inizio e la fine delle lezioni. Maurantonio ricorda anche l’impegno preso dall’Amministrazione sulla messa in sicurezza e raddoppio del Ponte dell’Uccellino, in grado di evitare le criticità quando si verificano le piene del Secchia: perché “è importante la mobilità dei dati, ma anche delle persone”.

Il Sindaco Giancarlo Muzzarelli, che il Moderatore ha definito “il capitano della competente squadra” che ha permesso di portare a termine il progetto sicurezza delle Quattro Ville, ha ricordato a tutti il metodo di lavoro proposto dagli “Amici delle Quattro Ville” e l’interessante esperienza di democrazia partecipata. Il vero valore aggiunto, ha sottolineato, è che in questi due anni i cittadini delle Quattro Ville si sono scoperti una “comunità” che ha creato non solo spunti di efficienza per la stessa Amministrazione, ma soprattutto momenti di “socialità” e rapporti. Tanti infatti i momenti in cui è intervenuto nelle Quattro Ville e ha ricordato in particolare gli inviti insieme agli “Amici delle 4 Ville” negli stand di Lesyinfesta. Ha poi puntualmente risposto a tutti gli interventi, assicurando la verifica di alcuni aspetti di Mobilità per le frazioni (invitando i cittadini continuare a dare una mano, magari proprio attraverso gli “Amici delle Quattro Ville”), sul progetto delle ciclopedonali e la mobilità sostenibile. Ha confermato l’impegno sul nuovo polo scolastico e la Scuola Materna “S. Pancrazio”. Ha annunciato che è stato già appaltato l’inizio dei lavori per il raddoppio del ponte dell’Uccellino, che snellirà la viabilità nella nostra zona. Ha ringraziato per l’invito e si augura che il percorso con i cittadini delle frazioni delle Quattro Ville possa proseguire, visto elemento di ricchezza per la stessa Amministrazione che rappresenta tale collaborazione ha rappresentato.

Dopo i ringraziamenti ed i saluti, sono stati consegnati ai gentili ospiti intervenuti Attestato di riconoscimento personale e una Targa a ricordo dell’esperienza tra l’Amministrazione e gli “Amici delle Quattro Ville” in rappresentanza dei cittadini delle frazioni di Ganaceto, Lesignana, S. Pancrazio, Villanova.

Molto soddisfatti gli organizzatori dell’Assemblea, non solo per l’ampia partecipazione, sottolineata da tutti, ma anche per i risultati ottenuti nel percorso di questi due anni e ribaditi dagli stessi cittadini intervenuti nel corso della assemblea e durante il buffet di saluto offerto dalla Polisportiva “Quattro Ville”.

Due anni fa cominciava, con la raccolta firme della Petizione “SICURIaMO” da parte del gruppo di cittadini “Amici delle Quattro Ville”, una iniziativa di partecipazione attiva sul problema comune di sicurezza pubblica che ha reso possibile, grazie al metodo e al coinvolgimento propositivo dei promotori e alla collaborazione della Amministrazione del Sindaco Muzzarelli, una serie di interventi strutturali che ha consentito di dotare le frazioni di Ganaceto, Lesignana, San Pancrazio e Villanova di un circuito di telecamere di videosorveglianza lungo il perimetro delle frazioni delle Quattro Ville, di interventi per il pattugliamento delle frazioni e ha consentito interventi per la connettività in grado di costituire un deterrente per i reati all’interno delle frazioni. L’attivo coinvolgimento di tutti i cittadini ha permesso di far crescere una serie di relazioni sociali tali da costituire il vero “valore aggiunto” di questa esperienza tanto che il motto richiamato in assemblea (e che richiama un volantino preparato dagli “Amici delle 4 Ville” in collaborazione con le Forze dell’Ordine qualche mese fa) è “guardiamoci le spalle”. Ladri e truffatori  avvisati!

 

Clicca qui per scaricare la sintesi in PDF